Logo di lariservabio

laRiservaBio, un’azienda a conduzione familiare gestita dalla proprietaria Sig.ra De Rossi Anna Maria e dal marito Giovanni , Dott. agronomo, produce da oltre 30 anni olio extra vergine di oliva bio pluripremiato.

+39 0761 434211
+39 329 48 42 774
info@lariservabio.it

Blog

Homeolio extra vergine bioVELLUTATA DI CAVOLFIORE CON OLIO EXTRA-VERGINE DI OLIVA
crema di cavolfiore con olio laRiservaBio

VELLUTATA DI CAVOLFIORE CON OLIO EXTRA-VERGINE DI OLIVA

La vellutata di cavolfiore è un primo piatto sfizioso, leggero e nutriente; facile e veloce da preparare; ideale servita ben calda con un filo di olio extravergine di oliva a crudo e dei crostini di pane tostato.

Noi l’abbiamo provata con il nostro olio bio molito da pochissimo, ed era eccezionale!

INGREDIENTI

Vi presentiamo in breve come prepararla.

Partiamo dagli ingredienti (per 4 persone):

Cavolfiore  740 g

Patate farinose 740 g

Pepe nero q.b.

Sale fino q.b.

Olio extravergine d’oliva 40 gr.

Erba cipollina 1 stelo 

Aglio 2 spicchi

Porri 110 g

Acqua 1 l

Ed ora?

PREPARAZIONE

Innanzitutto bisogna preparare tutti gli ingredienti:  lavate, pelate e tagliate a tocchetti le patate, poi eliminate la parte verde dal porro e affettate a rondelle sottili la parte bianca restante.

Lavate e mondate il cavolfiore; tagliate via l’estremità inferiore della testa ed eliminate le foglie più dure, quindi staccate le cimette dal gambo . Fate soffriggere l’olio con l’aglio in una padella .

Quando l’aglio sarà imbiondito aggiungete il porro, il cavolfiore e le patate, quindi insaporite con del pepe nero macinato. Aggiungete un litro di acqua e lasciate cuocere a fuoco medio per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Poi coprite con un coperchio e continuate la cottura per altri 20 minuti, a fuoco lento . Una volta cotte le verdure, frullate il tutto con il mixer. Tritate l’erba cipollina e cospargetela sulla vellutata, aggiungete del sale, quindi amalgamate  bene tutti gli ingredienti. 

La vellutata di cavolfiore è pronta, meglio se consumata ben calda, accompagnata magari da croutons di pane tostato, un filo d’olio extravergine e parmigiano grattugiato.

Post a Comment